Guide di viaggioItaliaVacanze a Paestum, cosa vedere

https://www.settecontinenti.com/wp-content/uploads/2021/02/italy-2454059_1920-1280x853.jpg

Paestum è un sito archeologico di primaria importanza in Italia e in Europa, patrimonio Unesco dal 1998. Il sito ospita alcuni dei templi greci meglio conservati al mondo e una quantità impressionante di antichi affreschi e manufatti di epoca greca e romana. Il parco archeologico si inserisce in una cornice naturale incantevole, di spiagge e paesaggi collinari. In questa guida scopriamo cosa vedere e dove alloggiare in occasione delle tue prossime vacanze a Paestum.

 

Cosa vedere a Paestum?

Che vogliate visitare il parco archeologico con i famosi templi di Paestum, e scoprire la storia dell’antica città, oppure rilassarvi sulle spiagge, o ancora gustare la buonissima cucina locale, sono tante le esperienze da provare nelle vostre vacanze a Paestum.

Parco archeologico di Paestum

I templi di Paestum

Paestum ospita tre dei templi dorici di epoca greca meglio conservati al mondo. Essi sono i protagonisti del parco archeologico, anche se la loro attribuzione a diverse divinità greche era erronea ed è stata recentemente corretta grazie ai risultati di nuove ricerche. Ricerche che da qualche tempo sono finalmente ricominciate, dato che la gran parte dell’antica città si trova, possibilmente ben conservata, ancora nel sottosuolo.

Rispetto ad altri importanti parchi archeologici, come quello della vicina Pompei, quello di Paestum è più piccolo, più antico, ma anche molto meno rovinato, come confermato da queste possenti strutture millenarie ancora in piedi. Partendo da sud, il primo tempio era dedicato alla dea Hera (in precedenza era chiamato Basilica) e fu costruito intorno al 550 a.C., il che lo rende la costruzione più antica del parco.

Proprio accanto ad esso si trova un altro tempo, di più recente costruzione, dedicato alla stessa dea Hera (in precedenza chiamato Tempio di Nettuno), del 450 a.C. Esso somiglia molto al tempio di Zeus di Olimpia, Grecia, e precede di qualche anno la costruzione del ben più celebre Partenone di Atene. Più a nord, troviamo invece il Tempio di Atena (precedentemente chiamato Tempio di Cerere), costruito intorno al 500 a.C. sul punto più alto della città greca.

Tutt’intorno ai tre templi di Paestum vi è una quantità di resti di antiche costruzioni greche e romane. Di particolare rilevanza sono l’Heroon, una tomba in memoria, forse, del fondatore della città, e l’Ekklesiasterion, il luogo, simile ad un antico teatro, riservato alle riunioni pubbliche, che testimonia come l’allora Poseidonia fosse una città-stato democratica della Magna Grecia.

Tra i resti di epoca romana, di particolare importanza l’anfiteatro, la Via Sacra, la strada principale, e il Foro, centro vitale dell’antica città. Anche le mura che ancora oggi circondano quasi per intero il sito archeologico, per circa 5 km, sono di epoca romana.

Particolare della Tomba del Tuffatore, Museo Archeologico di Paestum

Il Museo archeologico di Paestum

Proprio di fronte all’area dei templi si trova il piccolo ma ricchissimo Museo archeologico di Paestum. Qui sono custodite le metope, antichi fregi in bassorilievo che ornavano la parte alta dei templi, e una varietà di statuette e manufatti. Ma il protagonista assoluto è un antico esempio di arte funeraria, e unico esempio di antica pittura greca, la Tomba del Tuffatore, che raffigura il passaggio tra la vita e la morte come un tuffo.

Un unico biglietto consente l’accesso al Parco archeologico e al Museo di Paestum, oltre che al Parco archeologico di Velia. Il costo del biglietto di ingresso è di 12 euro per gli adulti da marzo a novembre (e 6 euro da dicembre a febbraio), e di 2 euro per i ragazzi tra i 18 e i 25 anni. Una riduzione è prevista anche per le famiglie.

Visita il sito web ufficiale del Parco archeologico di Paestum per trovare gli orari, informazioni su come acquistare il biglietto, e per scaricare la mappa del parco.

 

Mare a Paestum, le spiagge più belle

All’importanza e l’interesse archeologico della città di Paestum fa da cornice un’incredibile bellezza paesaggistica. Il litorale sabbioso si estende per oltre 15 km sulla costa del Mar Tirreno, offrendo una dopo l’altra alcune delle più belle spiagge di Paestum e dell’intero Cilento. Un motivo in più per trascorrere le vacanze a Paestum.

La, di fatto, lunghissima spiaggia di Paestum è molto larga e ben attrezzata, adatta anche a famiglie con bambini: molti stabilimenti balneari dotati di servizi e parcheggi accolgono ogni anno migliaia di turisti nei mesi estivi. Nei mesi primaverili e autunnali, da aprile a settembre, le temperature restano molto miti e permettono di godere della spiaggia e del mare con molto più relax e tranquillità.

Come scegliere tra le spiagge di Paestum? La spiaggia è pressoché uguale e ugualmente bella lungo tutta la sua estensione. La zona più frequentata, e più centrale, è quella attorno allo stabilimento balneare Lido Nettuno, in zona Laura. Lungo la strada che costeggia il litorale si alternano spiagge attrezzate e spiagge ad accesso libero.

A meno di due chilometri dal parco archeologico si trovano le spiagge attrezzate in località Torre di Paestum, facilmente raggiungibili a piedi, tra cui il Lido militare, e il parco naturalistico Oasi dunale di Paestum.

Per chi raggiunge Paestum in auto provenendo da nord, lungo la via che costeggia il mare, la prima spiaggia attrezzata facilmente accessibile è il Molo Sirena, luogo di ritrovo anche per gli appassionati di pesca.

 

Capaccio Capoluogo

 

Altri luoghi da vedere a Paestum

 

Cosa vedere nei dintorni di Paestum?

Se hai deciso di passare le vacanze a Paestum, non lasciarti scappare l’opportunità di esplorare anche i dintorni. Paestum, infatti, si trova in una posizione molto strategica per turisti e viaggiatori. Da Paestum è facilissimo raggiungere, anche con i mezzi pubblici, tutte le località più belle del Cilento, la Costiera Amalfitana, Napoli e tanti altri luoghi di interesse.

 

Da Paestum alla Costiera Amalfitana

Leggi la nostra guida su come visitare la Costiera Amalfitana spendendo poco.

 

Da Paestum a Napoli e Pompei

Leggi anche la nostra guida con tutti i consigli su cosa vedere a Napoli e dintorni.

 

Da Paestum al Cilento

Leggi anche la nostra guida sulle località più belle da visitare nel Cilento.

 

Vacanze a Paestum, informazioni pratiche

Come arrivare a Paestum

Dove alloggiare a Paestum

Dove mangiare a Paestum?