EuropaIdee di viaggioI 12 luoghi più belli da vedere in Spagna nel 2021

https://www.settecontinenti.com/wp-content/uploads/2018/12/daniel-corneschi-N6HTCyN50p0-unsplash-1280x853.jpg

Cosa vedere in Spagna? Ecco una guida ai luoghi più belli da visitare durante il tuo prossimo viaggio in Spagna e una serie di utili consigli per organizzare il viaggio, risparmiando e ottimizzando i tempi. Da Madrid a Barcellona, passando per la Costa Brava, Siviglia, l’Andalusia, Valencia, Granada e Pamplona, ecco i luoghi e le città più belle, e tutti i consigli per visitare la Spagna.

 

cosa vedere in spagna, madrid, spagna, visitare la spagna

Madrid

Madrid, la capitale spagnola, è ogni volta più interessante e attraente. Il centro della città pullula di nuove boutiques, caffé, pasticcerie altri locali gastronomici. La ricchezza di eventi culturali e del patrimonio storico-artistico ne fanno una meta prediletta per weekend di immersione nella cultura spagnola. Accompagna un buon cibo e una piacevole e dinamica atmosfera notturna.

Calda d’estate e fredda d’inverno (Madrid è la capitale europea più in alto sul livello del mare), Madrid è soleggiata e sovrastata da un cielo azzurro e terso tutto l’anno. Imperdibili il Palazzo Reale, il Museo Nazionale del Prado, e il Parco del Retiro.

 

cosa vedere in spagna, barcellona, spagna, visitare la spagna

Barcellona

Barcellona è un capolavoro artistico, e non solo per le splendide opere del famoso Gaudì, di cui la città è disseminata. Tra queste spiccano la Sagrada Familia e la Casa Batlò. Dal centro storico, con la sua architettura gotica, allo stile modernista del grande quartiere di Eixample, Barcellona è una meraviglia da scoprire.

Dopo un’intensa giornata di esplorazione della città, ci si può rilassare su una delle sue numerose spiagge, prima di cenare in uno dei tanti ristoranti stellati o dei piccoli locali che servono tapas. La vita notturna, schizofrenica, fa di Barcellona una capitale europea del divertimento. Ma di attività d’intrattenimento ce ne sono per tutti i gusti e per tutte l’età.

 

Costa Brava

La Costa Brava è una delle più belle e incontaminate costiere d’Europa. Ai tratti selvaggi da esplorare a piedi o in kayak, si alternano pittoreschi borghi le cui chiese o castelli si affacciano direttamente sulle acque azzurre, quasi tutte bandiera blu. Pals, Palafrugell e Tossa de Mar ne sono solo alcuni esempi. Eccezionale la cucina tipica, accompagnata da un buon vino prodotto localmente.

 

Valencia

Art nouveou, gotico e arte rinascimentale sono gli stili architettonici che si possono apprezzare lungo le strade di Valencia. Imperdibile il museo della scienza e quello delle belle arti. E dopo una mattinata in spiaggia o ad esplorare il suo centro storico col mercato centrale e la piazza della Vergine, non si può rinunciare ad una delle migliori paellas ai frutti di mare di tutta la Spagna.

 

Andalusia

Separata dal resto del paese dalla catena montuosa della Sierra Morena, l’Andalusia è la regione più a sud della Spagna. Si estende dalla costa atlantica, punteggiata di spiagge dorate, alle vette innevate della Sierra Nevada. Il periodo di colonizzazione dei Mori ha lasciato nella cultura, e soprattutto nell’architettura una inconfondibile influenza araba.

Questa è la regione di Siviglia, Malaga e Granada, e di molti altri dei borghi forse più belli di tutta Spagna. Ma vale la pena esplorarla tutta, nei paesini più piccoli e nelle aree di montagna, prima di immergersi nelle città.

 

Siviglia

Il cuore di questa piccola città andalusa, famosa per il suo flamenco, è straboccante di un patrimonio storico, culturale e architettonico unico. Soggiornando nella città vecchia di Siviglia, si può esplorare le piccole stradine del quartiere di Santa Cruz, con il meraviglioso Alcazar, il palazzo reale, o rilassarsi lungo le rive del fiume Guadalquivir.

Il miscuglio tra la cultura iberica e quella araba si esprime ovunque nell’arte e nell’architettura, soprattutto nella cattedrale di Siviglia – la più grande al mondo – e nella Giralda, il campanile della cattedrale, originariamente costruito come un minareto per la moschea di Siviglia.

Malaga

Lungo la costa meridionale della Spagna, Malaga ha alcune delle spiagge più belle della penisola e non si svuota nel periodo estivo, quando il calore nelle città della regione meridionale della Spagna diventa quasi insostenibile. Una visita interessante è alla Fiera di Malaga, a metà di agosto. Malaga non è solo spiagge, nonostante l’atmosfera rilassata. Di particolare interesse, l’Alcazaba, l’antica fortezza araba, la maestosa Cattedrale e il Castello.

 

Marbella

A pochi chilometri da Malaga, Marbella è il paesino da cartolina della costa meridionale, tutto spiagge, yatch e resort con piscina. Il suo centro storico, però, mantiene il fascino tradizionale, facendo di Marbella un luogo comodo, interessante e dinamico, perfetto per una vacanza rilassata, tra sole e shopping.

 

Granada

Allontanandosi dal mare e dalla sua azione rinfrescante, Granada può diventare caldissima in estate. Meglio visitarla in primavera o in autunno, quando a questa cittadina quasi esotica fanno da sfondo le vette innevate della Sierra Nevada. Le giornate fresche permettono di visitare senza fatica le stanze decorate e i giardini dell’Alhambra, il palazzo costruito dall’ultima dinastia di sultani islamici a governare l’Andalusia. Il quartiere di Realejo, invece, fa da contrasto con le architetture barocche e rinascimentali, costruite dopo l’espulsione dei Mori.

 

Cantabria

Dalle spiagge alla montagna, questa piccola regione della Spagna settentrionale offre una varietà di paesaggi e di attività per tutti. Nonostante la ricchezza paesaggistica, storica, culturale e culinaria, la Cantabria resta una regione poco sviluppata e isolata, lontana dai grandi centri turistici. Si presta, di conseguenza, a un viaggio lento e piacevole, alla scoperta di piccoli borghi, spiagge incontaminate e valli verdi e silenziose.

 

San Sebastian

Sulla costa settentrionale, quasi al confine con la Francia, San Sebastian è centro culinario di eccellenza, e le sue spiagge che affacciano sul mare cantabrico non sono meno belle di quelle mediterranee. Famoso il festival del cinema.

 

Pamplona

La corsa dei tori, che si svolge annualmente in città durante la festa di San Fermin, ha reso Pamplona famosa in tutto il mondo. Durante il resto dell’anno, però, l’atmosfera è completamente diversa. L’eleganza e la vivacità del suo centro storico – tipico di una città universitaria – ne fanno una destinazione tranquilla e rilassata, da esplorare lentamente.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *