EuropaGuide di viaggioItinerariUn itinerario di viaggio low-cost in Europa centrale

L’Europa centrale è una regione molto varia: Berlino, Vienna, Varsavia, Praga, Budapest, città ricche di culture diverse, arte e luoghi che hanno segnato in qualche modo la nostra storia moderna. Per di più è a un passo da casa e, in media, abbastanza economica da visitare – il che la rende la destinazione perfetta per un viaggio low-cost e avventuroso, rigorosamente zaino in spalla.

Nell’estate del 2015 feci il mio primo viaggio zaino in spalla attraverso tutta l’Europa centrale, passando per Germania, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria. Negli anni seguenti ho visitato diverse altre città e paesi nella regione. Qui ti do qualche idea su un itinerario che ti porterà attraverso le capitali e alcune delle città più belle dell’Europa centrale.

Un itinerario di viaggio in Europa centrale

Viaggiare in Europa centrale può essere molto economico, se si punta sugli spostamenti in autobus (a tariffe estremamente convenienti) e si sceglie di dormire in ostello, dividendo la camerata. Questo itinerario di viaggio si basa su queste due condizioni, ma è facilmente adattabile ad ogni gusto, data la varietà di voli che collegano le principali città europee e la scelta di hotel a prezzi convenienti.

[wp_mapbox_gl_js map_id=”2480″]

Dall’Italia alla Germania

Partendo da qualunque città del nord Italia, Venezia, Milano, Trento, ad esempio, è facile raggiungere Monaco di Baviera, in Germania, con un autobus che passa attraverso le Alpi. Questa sarà la prima tappa, prima di spostarsi verso nord, e visitare Norimberga, Amburgo o Brema. Il tour della Germania dovrebbe terminare naturalmente nella capitale, Berlino, per visitare i resti del muro di separazione e vivere un’esperienza di questa città frenetica e multiculturale. Muoversi all’interno del territorio tedesco con Flixbus è assai conveniente, ed esistono molti voli low-cost tra le città principali. Il treno può rivelarsi un’alternativa piuttosto costosa.

In Polonia

Da Berlino si può prendere un autobus notturno per Varsavia, dove visitare il centro storico ricostruito dopo i bombardamenti che lo distrussero completamente durante la Seconda guerra mondiale, e la parte nuova della città, esempio dell’architettura sovietica durante il periodo comunista della Polonia. Più europea è la città di Cracovia, nella Silesia meridionale. Di qui è possibile visitare i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau.

Dall’Austria all’Ungheria

Da Cracovia si prende un autobus per Praga. Inutile spiegare perché visitare Praga, qui trovi una guida di viaggio dettagliata. Da Praga, si può prendere un autobus per Vienna, per ammirare i fasti e le architetture neoclassiche della bellissima città imperiale. A mezz’ora da Vienna, c’è Bratislava, nella Repubblica Slovacca, con il fascino diverso di una capitale piccola e intima.

In poche ore di autobus si è a Budapest, dove il nostro itinerario di viaggio in Europa centrale termina con una cena sulle rive del Danubio, ammirando il palazzo reale illuminato sull’altra riva, o con un rilassante bagno termale.

Guida di viaggio alle città dell’Europa Centrale

Una guida di viaggio più dettagliata alle principali città e capitali dell’Europa Centrale: Berlino, Amburgo, Monaco di Baviera, Varsavia, Cracovia, Praga, Vienna, Bratislava e Budapest.

Berlino, Germania, Europa centrale
Skyline notturno di Berlino, Germania

Berlino

La capitale tedesca è una protagonista indiscussa della storia recente. Dal Brandenburger Tor a quel che rimane del Muro di Berlino, c’è una lista lunga di luoghi, musei e monumenti da vedere. Ma non è tutto arte, storia e cultura. Berlino è famosa per essere una città multiculturale, internazionale e vivace. La notte è lunga e i locali di ogni tipo soddisferanno i gusti musicali di tutti.

Amburgo, Germania, Europa centrale
Uno dei punti più iconici di Amburgo, Germania

Amburgo

Amburgo ha il fascino delle città del Nord Europa, e stona un po’ con il resto delle grandi città tedesche. Più simile a Copenhagen e a Stoccolma, è una città di porto, gelida quando il vento viene dal mare, ma accogliente, come una città dedita da secoli al commercio può essere. Al di là dei tanti siti che si possono visitare ad Amburgo, il vero gioiello della città è la sua vasta offerta gastronomica, che spazia fra tutte le tradizioni culinarie europee e orientali. Per assaporare il pesce del Mare del Nord, basta sedersi in uno dei tanti ristoranti che affacciano lungo la passeggiata sul porto. Ci si sposta all’interno della città, intorno ai laghi, per prendere parte alla lunga notte di festa che anima Amburgo senza sosta.

Vicino ad Amburgo, si può visitare in giornata la piccola città di Brema.

monaco di baviera, monaco, germania, europa centrale
Per le strade di Monaco di Baviera, Germania

Monaco di Baviera

È la perla della Germania. La capitale del grande Lander bavarese è tanto diversa da Berlino e da Amburgo, da sembrare quasi un altro mondo. Verdissima, ordinatissima e inondata di birra non solo durante l’Oktoberfest. Vale la pena visitarla anche in estate, per prendere il sole nei Giardini Inglesi e passeggiare in centro attorno a Marienplatz. Dopo aver assaporato i buonissimi piatti della cucina tradizionale, la serata finisce in uno dei festosi biergarten.

Varsavia, polonia, europa centrale
Palazzo della Cultura di Varsavia, Polonia

Varsavia

Nessuna città mette meglio in evidenza il contrasto tra l’influenza mitteleuropea e quella sovietica. Il piccolo centro storico, ancora in ricostruzione dopo essere stato completamente distrutto nella Seconda Guerra Mondiale, è circondato da una vasta distesa di edifici più o meno brutti di epoca sovietica. Merita una visita per la sua interessante storia e per la caratteristica piazza Zamkowy . Ma non aspettatevi meraviglie.

cracovia, polonia, europa centrale, viaggio in europa centrale
Piazza di Cracovia, Polonia

Cracovia

Cracovia è l’opposto di Varsavia. La città ha resistito, almeno nelle sue parti centrali, alla colata di cemento sovietico e restituisce l’immagine di un importante centro mitteleuropeo. Bellissima la piazza col mercato e i vicoli dentro le mura. Dall’altro lato il castello, con una bella vista sul fiume. Interessante il vecchio quartiere ebraico. Immancabile poi una gita in giornata verso i campi di Auschwitz e Birkenau.

cosa vedere a praga, praga in tre giorni, praga, castello di praga, Repubblica Ceca, visitare praga, viaggio a praga, ponte di praga
Il Ponte di Carlo e il Castello di Praga

Praga

Vera città gioiello dell’Europa centrale, Praga affascina con la sua architettura, la sua cultura e la gastronomia. Dominato dall’alto dal Castello, il piccolo centro storico è tutto un mondo da esplorare. I vicoli, le piazzette, i ristoranti, i pub, i musei. Il Ponte di Carlo, affollatissimo di turisti e di artisti durante il giorno, sprofonda nel silenzio della notte in tutto il suo fascino. Fuori dalla città vecchia, i parchi, le piccole spiagge e il lungo argine offrono un’occasione per rilassarsi. D’inverno, quando la città si veste di bianco, è incantevole.

Leggi questa guida di viaggio dettagliata per scoprire i luoghi più belli da vedere a Praga.

Vienna

 

Bratislava

 

Budapest

Qui una guida di viaggio dettagliata ai luoghi più belli da vedere a Budapest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *