EuropaIdee di viaggioIsole della Grecia, le più belle

Tra i luoghi più belli del Mediterraneo, le isole della Grecia sono un evergreen delle vacanze estive, ma offrono occasioni di scoperta anche al viaggiatore più curioso e avventuroso. Ecco i segreti delle isole greche meno conosciute.
https://www.settecontinenti.com/wp-content/uploads/2019/08/davide-grieco-zxAJ3JFXpDQ-unsplash-1280x853.jpg

Isole della Grecia: ce n’è una per tutte le personalità del viaggiatore. Se state pianificando le prossime vacanze in Grecia, vi sarete sicuramente chiesti: quale isola scegliere? In questa guida di viaggio, alcuni consigli sulle più belle isole della Grecia.

La Grecia ha più di duemila bellissime isole, per lo più con spiagge bianche e acque cristalline, che rappresentano la destinazione ideale di milioni di turisti europei e internazionali che visitano le isole della Grecia ogni anno. I paesaggi incantevoli fanno da sfondo ad una cultura vivace, una squisita tradizione culinaria e le rovine di antiche civiltà che hanno trasformato questi luoghi.

Il mare è dunque solo un fattore nella scelta della propria destinazione tra le isole della Grecia. Altri sono la storia, l’arte e la tradizione di cui è possibile fare esperienza mentre si è in vacanza.

Leggi anche:
Cosa vedere ad Atene in tre giorni
Sette destinazione per una gita vicino Atene in giornata

Guida di viaggio alle isole della Grecia

Abbiamo selezionato solo alcune delle più di duemila isole, quelle più belle e assolutamente da vedere nelle prossime vacanze in Grecia.

Andros

Isola verdeggiante nell’arcipelago delle Cicladi, attrae visitatori per la vasta offerta di percorsi escursionistici in un paesaggio naturale fatto di montagne, oliveti e aranceti, ruscelli e piccole cascate, scogliere e spiagge remote. La cittadina principale di Andros era un importante centro del commercio marittimo e sfoggia un elegante stile neoclassico veneziano.

Come arrivare sull’isola di Andros: Andros non è collegata al porto del Pireo, bensì via traghetto a Rafina, pochi chilometri a est di Atene. Dall’isola è anche possibile raggiungere via mare le isole di Mykonos, Paros, Tinos, Naxos e Syros.

Cefalonia

L’isola di Cefalonia è la più grande dell’arcipelago delle isole Ionie, sulla costa occidentale della Grecia. Meno affollata di altre isole della Grecia, Cefalonia si presenta con incantevoli baie con spiagge bianche e acque azzurre. L’atmosfera è rilassata e il cibo e il vino sono squisiti.

Argostoli è il centro urbano principale dell’isola, da cui è possibile organizzare gite in giornata, in autobus o in barca, ed esplorare i punti più interessanti dell’isola e raggiungere le sue spiagge.

Le spiagge più belle di Cefalonia sono Petani, Myrtos, e Antisami. Curiosa e spettacolare è la grotta di Melissa, che ospita un lago sotterraneo turchese.

Come arrivare a Cefalonia dall’Italia: Cefalonia è raggiungibile sia in aereo, da diversi aeroporti italiani nella stagione estiva, sia in traghetto, da Bari e Brindisi. Un’opzione alternativa è raggiungere Atene in aereo e prendere un autobus per Cefalonia.

Siti utili: scopri di più sull’isola di Cefalonia su Grecia.info e Greciamia.it

Corfù

Omero narra che Ulisse vi trovò riparo dall’ira del dio del mare, Poseidone, sulla rotta verso casa. Al di là della leggenda, l’isola greca di Corfù è anche un rifugio per molti turisti italiani, vista la comodità con cui si può raggiungere e l’economicità rispetto ad altre isole della Grecia. Benché famosa per i suoi resort che offrono vantaggiosi pacchetti turistici, il viaggiatore più avventuroso potrà trovare spiagge remote e sentieri per escursionismo tra scogliere, colline e villaggi tipici. Il centro storico di Corfù un luogo interessante e rilassato, con il suo elegante porticciolo, l’architettura influenzata dalle varie occupazioni veneziane, francesi e inglesi, e la cucina tradizionale, anche italiana.

Come arrivare a Corfù: la soluzione migliore per i visitatori italiani è prendere un volo per l’aeroporto dell’isola oppure un traghetto.

Creta

Creta è uno dei luoghi più importanti della mitologia (e della storia) greca. Qui nacque Zeus, in una delle sue grotte, qui Teseo combatté il Minotauro, qui Dedalo e Icaro spiccarono il volo verso il sole. Il paesaggio sembra tenere fede alla drammaticità delle leggende. La costa presenta aree brulle, scogliere, insenature e spiagge deserte. Capre e tartarughe popolano l’isola, attirando la curiosità dei visitatori, che possono esplorare l’isola di Creta facendo escursionismo sui molti sentieri, in particolare quello attraverso le Gole di Samarià. A Cnosso, sarà, invece, possibilie visitare i resti della civiltà Minoica, la più antica civiltà urbana dell’intera Europa.

Come arrivare a Creta: l’unica soluzione sensata per arrivare a Creta sembra essere in aereo, anche da Atene. Dal porto del Pireo parte un traghetto, che però impiega nove ore per raggiungere l’isola.

Policrandro

Un tempo, questa piccola isola delle Cicladi era il luogo in cui i prigionieri politici venivano mandati in esilio. Oggi, è una destinazione poco conosciuta, e per questo tranquilla, quasi solitaria. La cittadina Policandro, costruito attorno ad un antico forte veneziano in cima a una scogliera a duecento metri sul mare, ha il fascino tipico dei villagi greci, con le casette bianche, ma senza le folle di turisti della ben più famosa Santorini.

Come arrivare a Policandro: in circa quattro ore e mezza, con un traghetto dal porto del Pireo, o, sempre in traghetto, dalle isole vicine.

Idra

Le case di pietra di Idra, isola rocciosa a sud della penisola dell’Argolide, un tempo appartenevano alle grandi famiglie di capitani navali greci. Oggi formano un pittoresco villaggio che si inerpica sulle colline, con vista sul grazioso porto. Si tratta di un villaggio tranquillo, dal fascino tipicamente greco, in cui scoprire l’arte, la cultura e la tradizione culinaria della Grecia moderna. Belle le spiagge e i sentieri di escursionismo.

Come arrivare a Idra: si raggiunge in aliscafo dal porto del Pireo di Atene, in meno di due ore.

Icaria

Nella mitologia greca Icaro, dopo essere piombato giù per essere volato troppo vicino al sole, cadde in mare proprio vicino a quest’isola che prese così il suo nome. Ruscelli, vette montagnose attraversate da sentieri escursionistici e coperte da foreste, piccoli villagi e sorgenti. I residenti sull’isola di Icaria sono famosi per raggiungere età considerevoli. Quale miglior ragione per trascorrere qui le prossime vacanze in Grecia?

Come arrivare a Icaria: in volo da Atene, circa un’ora, oppure in traghetto dal porto del Pireo, per circa sei ore e mezza di viaggio.

Kos

Spiagge incantevoli in questa verdeggiante isola del Dodecaneso, a poche bracciate in nuoto dalle coste della Turchia. Kardamena, Mastihari e Kamari sono i centri turistici dell’isola, con un’atmosfera giovane e dinamica, e feste che vanno avanti tutta notte. Allontanandosi da questi villaggi resort, si scopre un’isola incontaminata e selvaggia.

Come arrivare a Kos: in volo da Atene o con un’estenuante traversata in traghetto di quasi dodici ore dal porto del Pireo.

Lesbo

Milos

Mykonos

Naxos

Paros

Patmos

Rodi

Santorini

Skiathos

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *