EuropaGuide di viaggioGuida di viaggio nelle Fiandre, Belgio

Le Fiandre sono, insieme alla Vallonia, una delle due regioni che compongono il Belgio. Le Fiandre si trovano a nord del Paese e sono una piccolissima regiona, ma con un patrimonio storico e artistico ricchissimo e uno spirito moderno ed europeo che ne giustifica la posizione al cuore dell’Europa. Giovane e dinamico, il Belgio, e in particolare le Fiandre, vi affascinerà col sapore dolce del cioccolato, le linee gotiche dei suoi edifici e l’odore delle patatine fritte.

In questa guida alcuni consigli sui luoghi più belli da vedere nelle Fiandre.

Bruxelles

Quando il Belgio ottenne l’indipendenza dal Regno Unito dei Paesi Bassi, nel 1830, e Bruxelles ne divenne la capitale, gran parte del centro urbano venne ricostruito per adattarsi alle esigenze del nuovo ruolo politico e amministrativo. Al di fuori della piazza centrale, la Grote Markt, circondata da una serie di edifici vecchi almeno trecento anni, e sui quali svetta la torre della città, tutto è molto più recente.

Lo stile fiammingo che caratterizza le altre città del nord, ha qui lasciato spazio ad un’architettura più contemporanea, a un contrasto tra l’art nouveau della Bruxelles residenziale, disegnata tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, e le vetrate dei palazzi moderni che ospitano la sede del Parlamento europeo.

Incastrata tra due regioni, due lingue e due popoli, Bruxelles ha una lunga tradizione multiculturale e cosmopolita. Che si riflette tanto nell’architettura quanto nell’atmosfera vibrante ed elettrica che si respira per strada, nei profumi dei café e i sapori dei ristoranti, o negli eclettici pub e club notturni.

Bruges

La piccola cittadina di Bruges sembra vivere in un’altro tempo. Come se il carillon del Beffroi di Bruges, la torre civica cittadina, intonasse la stessa melodia da cinquecento anni. Bruges è una città medievale, costruita – come la vediamo oggi – intorno al 1300 ed è incredibilmente ben conservata. Difficile trovare altrove un’atmosfera così intensa.

Il pittoresco centro cittadino si snoda attorno alla Grote Markt, col Beffroi, una serie di ristorantini con vista sulla piazza che si illumina di notte e alcune cioccolaterie. Poco più in là il Municipio della città e il Museo della cioccolata. Percorrendo la strada principale, al lato della piazza, si raggiunge la riva del canale, forse il punto più caratteristico di Bruges, ottimo spot fotografico. Di qui partono tour in barca. Per il resto, è consigliabile perdersi esplorando a piedi le stradine della città.

Ghent

Ghent ha la bellezza dell’architettura fiamminga e del fascino medievale di Bruges, e l’atmosfera elettrica e dinamica di Bruxelles. Non a caso si trova proprio a metà strada tra le due città. E, non per nulla, la trovo la città più attraente delle Fiandre. Città universitaria, attrae migliaia di studenti, che le danno un carattere giovane e moderno, pieno di vita. Lo sfondo, però, è quello di una tradizionale città fiamminga, con le chiese gotiche, i tetti a punta, i ponti, i mattoni e le eccentriche facciate decorate degli edifici.

Dopo aver esplorato la città, visitando la cattedrale, la chiesa di San Nicola, il castello risalente all’epoca delle crociate, e la piazza centrale con il Beffroi, la torre civica, attraversate il ponte di San Michele e concedetevi una passeggiata lungo le rive del Leie, in particolare lungo la Korenlei e la Graslei. Qui potete fermarvi in uno dei caffè o dei piccoli ristoranti, o prendere una cioccolata calda – o delle patatine fritte – da mangiare lungo la riva, come igiovani studenti che si ritrovano sempre lì con gli amici. Al tramonto l’acqua riflette i colori rosati del cielo. La vista è magnifica.

Anversa

Anversa è la seconda città più grande del Belgio, ha un bel centro storico, ed è rinomata per l’industria della moda e il mercato dei diamanti. Ebbene sì, nella città belga avviene il 70% del commercio globale di diamanti. Troverete un sacco di cartelloni pubblicitari a farvelo notare. È un polo culturale di non minore importanza, e un centro della moda.

All’ingresso in città, nella stazione di Anversa, si è accolti da un vero e proprio capolavoro. Assicuratevi di arrivare ad Anversa in treno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *