Guide di viaggioMediorienteGuida di viaggio in Israele

Sacra alle tre grandi religioni, l’ebraismo, il cristianesimo e l’islam, la Terra Santa offre ai visitatori un’esperienza di forte spiritualità e grandi emozioni. La ricchezza e la varietà delle tradizioni religiose e culturali si specchia nella meraviglia, tutta da scoprire, dei rituali, dell’architettura e della cucina. Ma Israele non è solo fede o leggenda. È storia, archeologia, e natura. La varietà paesaggistica di un fazzoletto di terra alle porte del Medioriente ci permette di passare dalle fresche alture del Golan al deserto che circonda il Mar Morto, dalle costiere frastagliate sulla costa meridionale alle acque calde del Mar Rosso.

In questa guida di viaggio in Israele, scopriremo i luoghi migliori per visitare e conoscere uno dei paesi più affascinanti e controversi del Mediterraneo, una porta d’ingresso privilegiata su quel mondo tanto diverso dal nostro che è il Medioriente.

Viaggio in Israele, cosa vedere?

Qui le principali mete da non perdere nel tuo prossimo viaggio in Israele, per un’esperienza culturale e spirituale, ma anche avventurosa e all’insegna del divertimento.

1 | Gerusalemme, leggendaria

Gerusalemme è una città leggendaria. Secoli di storia, tradizioni e misticismo, condensati nelle mura della Città vecchia, sacra alle tre grandi religioni monoteiste. Percorrendo i vicoli stretti e stipati di pellegrini, turisti e venditori di cianfrusaglie, sembrerà di essere tornati indietro nel tempo di almeno mille anni. Imperdibili: la Cupola della Roccia, il Muro Occidentale e  la Chiesa del Santo Sepolcro.

2 | Tel Aviv, moderna e instancabile

Tel Aviv è la città più moderna, dinamica e cosmopolita di Israele. Non mancano i luoghi di interesse storico e culturale, come l’antica città di Giaffa e il Museo dell’Arte, ma il viaggiatore sarà senza dubbio attratto dai chilometri di bellissima spiaggia dorata e dall’instancabile e giovane movida notturna. Da esplorare, i quartieri centrali di Neve Tzedek e Florentin. Da non perdere i ristoranti e lo shopping lungo Sderot Rothschild e Allenby Street.

3 | Betlemme e i territori palestinesi

Da Gerusalemme si raggiunge facilmente Betlemme, nei territori palestinesi. È interessante esplorare la piccola cittadina araba, e il caratteristico centro storico, con la Chiesa della Natività. Da Betlemme si può poi proseguire verso Hebron, o dirigersi verso il monastero cristiano ortodosso di Mar Saba, nel deserto.

4 | Mar Morto e Masada

Dalla stazione degli autobus di Gerusalemme, si raggiunge facilmente in bus uno dei piccoli centri balneari lungo le coste del Mar Morto, nel quale ci si può immergere per la caratteristica sensazione di galleggiare a pelo d’acqua. È altamente consigliata una visita alle vicine rovine archeologiche di Masada. Appoggiata su un promontorio, da quel che resta di quest’antica cittadina, si ha una vista mozzafiato sul Mar Morto.

5 | Haifa e la costa settentrionale

Haifa è un’altra città moderna e dinamica, con un miscuglio di culture tipico delle città israeliane ma che qui raggiunge forse la sua massima espressione architettonica. Famosa per i suoi giardini a terrazza affacciati sul mare, Haifa è il punto d’appoggio per esplorare la costa settentrionale di Israele. In particolare, l’antica città-porto di Akko, con una bellissima moschea verde acqua, e le grotte marine di Rosh Ha Niqra.

6 | Safad e il Mare di Galilea

Nell’interno, sulle colline che circondano il Mare di Galilea, scenario biblico dei miracoli di Gesù, Safad è una piccola cittadina di case bianche e azzurre che per decenni è stata la casa di artisti, scrittori, e per questo conserva un’atmosfera naive e molto rilassata. Da esplorare a piedi, in un pomeriggio fresco. Interessante esplorare tutta l’area che circonda il lago.

7 | Eilat e il Mar Rosso

All’estremo meridionale di Israele, isolata da chilometri e chilometri di deserto, la città di Eilat si affaccia sul Mar Rosso, separando di pochi chilometri l’Egitto dalla Giordania. C’è poco da vedere. Ma i resort, i ristoranti e l’atmosfera prettamente turistica ne fanno un’ottimo resort per dedicarsi a qualche giorno di puro relax. Caldissima tutto l’anno.

Il mio itinerario di viaggio in Israele

Ho viaggiato per un totale di dieci giorni nell’autunno del 2017. Il mio itinerario di viaggio in Israele iniziava a 1️⃣ Tel Aviv, la città più moderna, cosmopolita e dinamica di Israele. In autobus si arriva a 2️⃣ Gerusalemme, la leggendaria città sacra alle tre religioni monoteiste, per tre giorni di entusiasmante esplorazione della città vecchia. Da Gerusalemme, ho visitato, in giornata, il 3️⃣ Mar Morto e poi 4️⃣ Betlemme, con il monastero di Mar Saba.

Ho quindi lasciato l’antichissima città per risalire il fiume Giordano verso nord, fino a Tiberiade. Da qui ho visitato il 5️⃣ Mare di Galilea e il piccolo borgo di 6️⃣ Safad. Ho poi raggiunto la costa settentrionale. Da 7️⃣ Haifa, dove ho soggiornato e mi sono rilassato in spiaggia, si può, in giornata, visitare le grotte di 8️⃣ Rosh Haniqra e l’antico porto di 9️⃣ Akko.

Da Haifa sono tornato in treno verso Tel Aviv, dove è possibile prendere un autobus per 🔟 Eilat, la città all’estremità sud di Israele, sul Mar Rosso.

Guarda la mappa del mio itinerario di viaggio in Israele:

itinerario di viaggio in Israele, Israele, mappa, itinerario

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *