Idee di viaggioGennaio sarà il mese più economico per volare. Ecco dove andare

La fine delle vacanze di Natale segna l’inizio del declino della stagione invernale. Il mese di gennaio sembra vuoto, freddo e triste, ma per chi ha ancora a disposizione qualche giorno di vacanza, può essere l’occasione perfetta per un week-end di fuga verso un luogo caldo e rilassante, o alla scoperta di quella città che abbiamo sempre voluto visitare.

Se le vacanze natalizie sono state un salasso finanziario per le nostre tasche, il mese di gennaio è anche, tradizionalmente, tra i più economici dell’anno per andare in vacanza. Terminata l’alta stagione, le città e gli hotel si svuotano e anche i prezzi dei voli calano drasticamente. Sarà, perciò, l’occasione migliore per farsi quel regalo che non abbiamo trovato sotto l’albero.

Posti caldi, tra i 50 e gli 80 euro

Per un biglietto di andata e ritorno che resti fra i 50 e gli 80 euro possiamo raggiungere alcuni dei più bei posti vicini all’Europa in cui è possibile andare al mare, o comunque stare al caldo, anche durante i mesi invernali. Tra le possibili scelte ci sono le isole Canarie, in Spagna, la costa atlantica meridionale del Marocco, i resort di Israele sul Mar Rosso, la vicina Giordania, ma anche le isole di Cipro e Malta.

Capitali europee, tra i 20 e i 50 euro

Per una vacanza davvero low cost, si può invece optare per una capitale europea. Qui sarà anche più facile trovare un hotel a prezzi contenuti e si ha maggiore flessibilità se si disponde solo di un breve weekend. Tra le capitali classiche, le mete migliori sono Vienna, Berlino Praga (a partire da 20 euro); Bruxelles, Parigi, Londra Madrid (a meno di 30 euro). Tra le capitali meno conosciute, ma altrettanto affascinanti e interessanti da scoprire, ci sono Bucharest, Atene e Varsavia (tra i 20 e i 40 euro). Anche Lisbona e Budapest (tra i 30 e i 40 euro).

Posti freddi, per chi vuole più neve

Tra i posti freddi, sicuramente le capitali nordiche (Stoccolma, Oslo e Copenaghen a meno di 50 euro) occupano i primi posti della classifica delle città da visitare in inverno. Il loro fascino resta immutato in tutte le stagioni dell’anno, ma ghiaccio e neve sono un accessorio perfetto alla loro bellezza gelida. Chi non ha paura delle temperature rigide può spingersi verso la costa settentrionale della Norvegia (Bergen Tromso) per ammirare l’aurora boreale, o in Russia, a Mosca e San Pietroburgo (a partire da 70 euro). Bellissime le capitali baltiche, come Tallin (da 30 euro). L’Islanda è un’altra meta splendida, per bagnarsi nelle sue calde acque termali, immersi tra i ghiacciai (volo a partire da 110 euro).

Più lontano, tra i 100 e i 300 euro

Con un budget a disposizione più consistente, è possibile optare per mete più lontane ed esotiche. Mete interessanti sono l’Egitto (a partire da 150 euro), l’Iran (da 210 euro), gli Emirati arabi (da 220 euro), Capo verde e Oman (intorno ai 300 euro).

 

Insomma, con tutti questi consigli sulle destinazioni più belle, sia al caldo che al freddo, non c’è ragione per non partire in viaggio a gennaio. Consulta il sito di Skyscanner.it per trovare i voli più economici che fanno al caso tuo. E se parti in viaggio, non dimenticare di condividere con noi le foto delle tue vacanze. Puoi seguirmi e taggarmi su instagram, utilizzando l’hashtag #settecontinenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *