EuropaGuide di viaggioI luoghi più belli da vedere in Portogallo

Dalla costa atlantica e l'affascinante Lisbona, alle bellissime spiagge dell'Algarve. Interessante, conveniente, alternativo. Ecco cosa vedere in Portogallo.
https://www.settecontinenti.com/wp-content/uploads/2019/08/liam-mckay-VHWyqXsWHg0-unsplash-1280x960.jpg

Il Portogallo è senz’altro una delle destinazioni favorite per l’estate e l’autunno. Clima perfetto, spiagge forse ancora salve dalla contaminazione, e le città ricche di arte, storia e cultura – eppure fuori dai circuiti del turismo di massa. Queste le caratteristiche che rendono questo piccolo Paese affacciato sull’Oceano Atlantico una meta interessante e accessibile anche a chi ha un budget limitato. Ecco una guida ai luoghi più belli da vedere in Portogallo.

Idealmente, per visitare il Portogallo sarebbero necessarie due settimane, in modo da esplorare i luoghi indicati e godere delle spiagge in totale relax. Si può in ogni caso decidere di ridurre, modificare o integrare l’itinerario a proprio piacimento, o nei limiti dei giorni di vacanza disponibili.

Cosa vedere in Portogallo

Questo itinerario di viaggio alla scoperta del Portogallo inizia a nord, da Porto, per scendere verso Lisbona, la capitale, passando per le cittadine storiche di Coimbra o Aveiro. Finalmente a sud, nella regione dell’Algarve, le  spiagge più belle si trovano nel tratto di costa tra Faro, Albufeira e Lagos.

Prima di partire, appuntati queste 10 cose da sapere sul Portogallo, consigliate dal blog Call me Claire, e scopri cosa mangiare in Portogallo, secondo Viaggiascrittori.

Porto, Portogallo

Porto

Per via dei voli low cost che collegano questa città nel nord del Portogallo ai principali aeroporti italiani ed europei, Porto (→ visitporto.travel) sarà probabilmente la prima tappa del prossimo viaggio in Portogallo. Vale la pena spendere uno o due giorni passeggiando lungo la Ribeira, la via pedonale che costeggia il fiume, e ammirando la mescolanza di vecchia e nuova architettura. Porto è anche un’ottima base dalla quale esplorare la valle del fiume Douro e altre destinazioni nella regione centro-settentrionale del Portogallo.

Coimbra

La piccola città di Coimbra è famosa per essere la culla di una delle due versioni di Fado, musica popolare tipicamente portoghese – l’altra è originaria della capitale Lisbona. La musica anima il centro cittadino, del quale è affascinante esplorare la colorata architettura, i giardini, il centro medievale e le chiese. In cima alla collina su cui sorge l’antica Università di Coimbra si ha una bella vista della città e del fiume Mondego. Importante centro universitario, Coimbra è una città giovane, dinamica e animata da interessanti festival durante l’anno.

Aveiro, Portogallo

Aveiro

A metà strada tra Porto e Coimbra, si trova Aveiro, la piccola Venezia portoghese, anch’essa sede di una importante università. Aveiro è attraversata da canali, ponti e piccole imbarcazioni che ricordano vagamente le gondole veneziane. A pochi minuti in auto o autobus, le grandi spiagge sabbiose di Aveiro sono bagnate dall’Oceano Atlantico. Le più belle sono le spiagge di Sao Jacinto, Barra e Costa Nova. In autunno e inverno, i venti che soffiano forti dall’oceano, rendono le coste di Aveiro perfette per windsurf, kitesurf e vela.

Ecco 15 cose da fare ad Aveiro (in inglese).

 

Lisbona

La bellissima capitale Lisbona (→ sito ufficiale di Lisbona) è senz’altro la principale destinazione dei viaggiatori che visitano il Portogallo, e a ragion dovuta. Lisbona ha il fascino della città di porto, con il vecchio quartiere di Alfama che racchiude tutta la sua storia e tradizione. Tuttavia la città ha recentemente attraversato una importante fase di rinascita, che ha prodotto una cultura contemporanea vivace ed europea.

Lisbona è una città che va esplorata e scoperta, in tutti i suoi quartieri, diversi tra di loro. È curioso che, come Roma, Istanbul, Mosca e altre città, anche Lisbona è costruita su sette colli. I dislivelli sono forse l’ostacolo principale all’esplorazione a piedi. Salite, allora, a bordo del tradizionale Tram 28 per una corsa di trenta minuti attraverso i quartieri più caratteristici di Lisbona.

Per ammirare Lisbona dall’alto e godere di una meravigliosa vista panoramica, recati presso uno dei diciannove miradourou. I più belli sono: Miradouro do Castelo de São Jorge (ingresso a pagamento), Miradouro de Santa Luzia, Miradouro das Portas do Sol, Miradouro do Elevador de Santa Justa,  Miradouro de Santa Catarina o Adamastor, più frequentato e con un’atmosfera rilassata, e il Miradouro de São Pedro de Alcântara. In alternativa, più facile da raggiungere è il Park Rooftop Bar, in cui è possibile fermarsi per un aperitivo e godere di una bellissima vista di Lisbona dall’alto. (Per saperne di più, ti consiglio l’articolo Lisbona dall’alto del blog Una penna in viaggio.)

 

Le spiagge più belle del Portogallo (Algarve)

Ecco alcuni consigli sulle spiagge più belle del Portogallo, nella regione meridionale dell’Algarve (→ visitalgarve.pt).

 

Faro

Faro è la destinazione più comoda da raggiungere in Portogallo per chi cerca una fuga al sole, soprattutto dall’Europa settentrionale, ed è famosa per le sue feste in spiaggia per buona parte dell’anno. In estate, che qui dura a lungo vista la latitudine, serve da base per raggiungere le spiagge più belle (e remote) del Portogallo.

Ponta da Piedade, Lagos

Albufeira, Lagos e altre spiagge in Algarve

A est di Faro, comincia una lunga fascia costiera con alcune delle spiagge più belle del Portogallo. Si può cercare indipendentemente il proprio punto preferito, ma i centri più interessanti sono senz’altro Albufeira e, ancora più a est, Lagos. L’accostamento tra spiagge sabbiose e rocce crea paesaggi incredibili, e la calma del mare sembra quasi farci dimenticare di essere nell’Atlantico.

Praia de São Rafael, Albufeira

Ad Albufeira si può cercare la Spiaggia dei Pescatori, proprio di fronte alla città vecchia, e la Spiaggia di Oura. Altrettanto belle le spiagge di Lagos, soprattutto allontanandosi dal centro della città. Da non perdere, poi, le spiagge di Portimao, Rocha Beach e Tres Irmaos, soprattutto nella zona con le rocce – dove acqua e pietra si incontrano si crea uno spettacolo di colori. Altre località interessanti sono Alvos, con spiagge sabbiose e grandi, e Carvoeiro, con spiagge più piccole e scogliere.

Per un itinerario di viaggio dedicato a questa regione e per saperne di più su cosa vedere in Algarve, ti consiglio la lettura di questa guida del blog 2backpack.

Altre guide di viaggio e consigli su cosa vedere in Portogallo

Vuoi scoprire di più sul Portogallo e su come organizzare un itinerario di viaggio tra i luoghi di cui abbiamo parlato sopra? Ti lascio anche alcuni interessanti racconti di altri blogger italiani.

• Obiettivo Altrove ci racconta di un bellissimo itinerario di 3 settimane in Portogallo, tra le città di Lisbona, Sintra, Aljezur, Cabo de São Vicente, Lagos, Albufeira, Evora, Monsaraz, Elva, Marvao, Monsanto, Serra da Estrela, Porto, Guimaraes, Aveiro, Coimbra e Nazarè.

• Su La Pulce in Viaggio alcuni consigli su come visitare il Portogallo con i bambini, con un itinerario di due settimane tra Lisbona, Porto e Lagos.

• Ricchi di informazioni sono le guide Portogallo, cosa vedere in 12 giorni, di Viaggiascrittori, e Portogallo: 3 itinerari di viaggio ideali in Autunno, de I viaggi di Monique. 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *