Consigli di viaggioEuropaCosa vedere in Olanda nel 2021

Cosa vedere in Olanda? Da Amsterdam a Rotterdam, passando per i piccoli borghi, mulini a vento e campi di tulipani. Una guida alle località più belle e alcuni consigli per visitare i Paesi Bassi.
https://www.settecontinenti.com/wp-content/uploads/2019/08/eddie-hooiveld-4824AhC_gwc-unsplash-2-1280x960.jpg

Hai deciso di visitare l’Olanda per il tuo prossimo viaggio? Nel cuore dell’Europa, i Paesi Bassi sono un misto di tradizione e innovazione, di antico sapere e cosmopolitismo. Capolavori artistici, eccentrici stili architettonici, infiniti campi di tulipani e una frenetica vita notturna. Tutto condensato in un piccolo paese “galleggiante”. Qui trovi una lista dei posti più belli da vedere in Olanda.

 

Visitare l’Olanda, da dove partire?

I due aeroporti internazionali olandesi si trovano ad Amsterdam e Eindhoven, nel centro e sud del paese. Una rete di trasporti efficiente e la ridotta estensione geografica del paese permettono di visitare l’Olanda in modo comodo e veloce. Il punto di partenza ideale per vedere l’Olanda è senz’altro Amsterdam.

Amsterdam, curiosamente, non è la capitale del Paese, ma si trova in una posizione geograficamente e logisticamente vantaggiosa per i viaggiatori. Nel cuore dell’Olanda e a poco più di un’ora di viaggio da alcune delle più belle città tedesche, belghe, inglesi e francesi. I vicini aeroporti di Eindhoven (cosa vedere a Eindhoven? Scoprilo su questi due blog, qui e qui) e Bruxelles, sono serviti da compagnie di voli low cost che collegano con le principali destinazioni europee e non.

Leggi anche: Guida di viaggio nelle Fiandre, Belgio.

 

Cosa vedere in Olanda?

Ecco allora una lista dei posti più belli da vedere in Olanda, o meglio, cosa vedere nei Paesi Bassi.

Visitare Amsterdam, Olanda, cosa vedere in Olanda
Canali di Amsterdam

Cosa vedere a Amsterdam

Amsterdam è il punto di partenza per molti viaggiatori che visitano l’Olanda, nonché la città più grande e frequentata del paese. Un dedalo pittoresco di canali fa da sfondo ad una città dinamica e cosmopolita, ricca di arte e storia, caffè e ristoranti eleganti, una scena culturale attiva, e una entusiasmante vita notturna.

Un tour dei canali e una passeggiata attraverso le centinaia di ponti della città penso sia il modo più indicato per visitare Amsterdam. Non potrai, poi, perderti i musei con le collezioni di arte moderna. In particolare, il Rijksmuseum e il museo di Van Gogh sono tra i posti più interessanti da vedere in Olanda.

Scopri di più su cosa vedere a Amsterdam nella guida Visitare Amsterdam.

Visitare Rotterdam, Olanda, Cosa vedere in Olanda, visitare l'Olanda
Ponte di Erasmo, Rotterdam

Cosa vedere a Rotterdam

Rotterdam è la seconda città per dimensioni in Olanda e grande rivale del fascino di Amsterdam. Quasi sul confine col Belgio, vicinissima ad Anversa, Rotterdam ha la dinamicità di una città universitaria, un’architettura moderna e una scena culturale di primo piano. Simboli della città e luoghi iconici da vedere a Rotterdam sono il ponte di Erasmus e la Cube house, col suo stile architettonico eccentrico.

Per saperne di più su cosa vedere a Rotterdam ti consiglio queste guide:
2 giorni a Rotterdam: cosa fare, l’itinerario di The Lost Avocado.
Rotterdam, cosa vedere nella città olandese, di Viaggi Europa.
Cosa vedere a Rotterdam in 2 giorni, di The Lazy Trotter.

 

Le altre città dell’Olanda da visitare

Oltre ad Amsterdam e Rotterdam, sicuramente le due destinazioni turistiche principali nei Paesi Bassi, ci sono tante altre città dell’Olanda che meritano una visita, anche solo una gita in giornata.

 

Maastricht

Nella parte più meridionale dell’Olanda, in una lingua strettissima di terra tra il Belgio e la Germania vi è Maastricht. È sicuramente una delle città storiche da vedere in Olanda. Ha una dimensione culturale interessante di vibrante città universitaria e una lunga storia: era, infatti, un antico insediamento romano. Ma soprattutto per la sua capacità di far coesistere il tradizionale con il moderno. Da Maastricht si può visitare Colonia, in Germania, comodamente.

 

Utrecht

Appena fuori Amsterdam, Utrecht è un’altra città famosa per i suoi pittoreschi canali, che probabilmente superano in bellezza anche quelli della capitale. Pare sia ottima per provare la cucina olandese, mangiando oppure sorseggiando un caffè a pelo d’acqua.

L'Aia, Olanda, cosa vedere in Olanda
L’Aia

L’Aia

Città moderna ed esuberante, l’Aia è sede della Corte penale internazionale, che già la rende una destinazione di tutto rispetto, tra le principali mete da vedere in Olanda. Le spiagge dell’Aia, con le dune dorate, sono poi un’attrazione imperdibile, soprattutto se esplorate in bicicletta.

Texel, Olanda
Isola di Texel

Isola di Texel

Texel è forse tra le più belle delle isole nel Mare di Wadden, nel nord del Paese. Dune di sabbia, distese di lavanda, tramonti sul mare e una varietà di uccelli e altra fauna da osservare in questo luogo incontaminato. Se l’acqua è troppo fredda, il paesaggio vale comunque qualche giorno di relax in questo paradiso olandese, a pochi chilometri da Amsterdam. Si raggiunge facilmente coi mezzi pubblici – in treno, fino a Den Helder, e poi traghetto.

 

Parco nazionale Hoge Veluwe

A nord di Arnhem, nella parte orientale dell’Olanda – poco più di un’ora di treno da Amsterdam – il parco nazionale Hoge Veluwe è uno dei parchi più grandi e ricchi di biodiversità dell’Olanda. La fauna e la flora sono la vera attrazione del parco, che può essere esplorato a piedi o in bicicletta.

 

Delft

Delft è un tipico e romantico villaggio olandese, situato a metà tra Rotterdam e l’Aia. I suoi canali, l’atmosfera rilassata che li circonda, i piccoli musei – con opere di pittori interessanti, le botteghe d’artigianato (famose le sue ceramiche azzurre) e i caffè sono la sua attrazione principale.

 

Harleem

Appena ad est di Amsterdam, Harleem riproduce il fascino della capitale, ma in piccolo. È infatti chiamata la “piccola Amsterdam”. Si trova a metà sulla strada che porta a Zandvoort, sulla costa. Qui comincia il paesaggio di dune sabbiose che costeggia tutto il Mare del Nord, giù fino all’Aia.

Mulini a vento, Olanda

Kinderdijk

Kinderdink è probabilmente la città più famosa dell’Olanda per i mulini a vento. I suoi diciannove mulini a vento, incastonati nel paesaggio più tipico olandese, sono infatti patrimonio mondiale Unesco. Si tratta, senz’altro, di uno dei luoghi più iconici da vedere in Olanda.

 

Alkmaar

Alkmaar è un caratteristico borgo medievale, ma è visitata specialmente per il suo famoso mercato del formaggio. Sicuramente uno dei luoghi di primo piano della gastronomia olandese.

 

Giethoorn

Giethoorn è chiamata la “Venezia olandese”. È un villaggio di piccole case coi tetti di paglia, che può essere esplorato solo a piedi, in bici, o in barca.

 

Lisse

Lisse ospita i bellissimi giardini di Keukenhof e una campagna coloratissima tappezzata di tulipani. Tra i luoghi migliori per vedere in Olanda gli sconfinati campi di fiori.

 

Scopri di più su cosa vedere in Olanda

Qui puoi trovare due guide di viaggio, in inglese, che mi hanno ispirato nello stilare la lista dei luoghi da vedere in Olanda, durante il mio soggiorno di studio ad Amsterdam: su Cntraveler.com e TravelAway.me. Per più consigli e informazioni sulle più belle destinazioni di viaggio in Olanda, continua a leggere il blog.

 

Quartiere a luci rosse, Amsterdam, Olanda

Cosa fare in Olanda?

Oltre a chiedersi cosa vedere in Olanda, bisogna chiedersi cosa fare in Olanda. Le possibilità sono tantissime, sia che ti trovi a visitare l’Olanda per pochi giorni, sia che ci studi in Erasmus, o ci vivi per lavoro. Qui una lista delle cose più interessanti da fare in Olanda.

 

Visitare l’Olanda coi mezzi pubblici

Per spostarti facilmente e visitare l’Olanda in tutti i suoi angoli più caratteristici, puoi fare affidamento su una vasta ed efficiente rete di mezzi pubblici. In particolare, il sistema ferroviario è molto sviluppato, rapido, e collega le grandi città e i centri più piccoli. Visitare l’Olanda in treno, però, può rivelarsi costoso. L’alternativa è muoversi in autobus, ma i collegamenti sono scarsi rispetto a quelli via treno. Tra le grandi città operano compagnie internazionali come Flixbus, che offrono tratte ad un prezzo più conveniente rispetto al treno. Viste le piccole dimensioni dell’Olanda, non esistono voli domestici che collegano le diverse città.

All’interno delle città, è possibile spostarsi comodamente grazie alla fitta rete di metropolitane, tram e autobus urbani. Dati i costi elevati, è consigliabile acquistare un abbonamento giornaliero dei trasporti.

Acquistare una carta dei mezzi pubblici in Olanda

In quasi tutte le stazioni (treno, metro, tram e autobus) è possibile acquistare il biglietto dei mezzi pubblici prima di salire a bordo del mezzo, pagando esclusivamente con carta di credito/debito. Il biglietto, tuttavia, è molto costoso.

Può risultare conveniente acquistare un abbonamento giornaliero ai mezzi pubblici (disponibile, per esempio, in due versioni separate per Amsterdam e Rotterdam), ad un prezzo molto più abbordabile di 8 euro. È possibile anche acquistare un abbonamento per due, tre, quattro, fino a sette giorni. Questi abbonamenti sono validi per tutti i mezzi pubblici all’interno della città.

Un’altra possibilità è acquistare la cosiddetta OV-chipkaart anonima, direttamente nelle stazioni più grandi, e caricare i soldi su di essa. Questa carta ti permette di pagare il biglietto automaticamente all’ingresso, senza doverlo acquistare ogni volta, e risparmiando il sovrapprezzo del biglietto unico di ciascun viaggio. È valida anche per i viaggi in treno e su tutti gli altri mezzi.

 

Visitare l’Olanda con treno e autobus: un confronto

Qui ti riporto alcuni esempi per gli spostamenti tra le città olandesi con i mezzi pubblici, in particolare con la compagnia ferroviaria nazionale, ns.nl, e con Flixbus.

 

Viaggiare da Amsterdam a Rotterdam
In treno: 16,40 euro (sola andata, circa 1 ora e un quarto, diverse partenze ogni ora)
In autobus: tra 6 e 10 euro (sola andata, circa 1 ora e un quarto o due ore, circa uno ogni ora)

Viaggiare da Amsterdam a L’Aia
In treno: 12,50 euro (sola andata, circa 50 minuti, diverse partenze ogni ora)
In autobus: tra 5 e 8 euro (sola andata, circa 35 minuti o un’ora, circa uno ogni ora)

Viaggiare da Amsterdam a Maastricht
In treno: 27 euro (sola andata, circa 2 ore e mezza, diverse partenze ogni ora)
In autobus: a partire da 12 euro (sola andata, circa 3 ore, poco frequenti)

Viaggiare da Amsterdam a Groningen
In treno: 27 euro (sola andata, circa 2 ore, diverse partenze ogni ora, non diretto)
In autobus: tra 10 e 13 euro (sola andata, circa 2 ore e venti, diverse partenze al giorno)

 

Per visitare l’Olanda e spostarsi tra le varie città, l’autobus (Flixbus) è sicuramente la scelta più economica. Le partenze in autobus sono, però, molto meno frequenti rispetto a quelle dei treni, di cui ne partono diversi ogni ora. I tempi di percorrenza, in ogni caso, sono molto simili. Per visitare le città più piccole è inevitabile prendere il treno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *