AsiaIdee di viaggioI 15 luoghi più belli da vedere in Malesia

Tra la Thailandia e l’Indonesia c’è un paese che, sopraffatto dalla popolarità dei vicini, viene un po’ sottovalutato o ignorato. Ma la Malesia non è da meno. In questa guida scopriamo alcuni dei luoghi più belli da vedere in Malesia.

Col suo patrimonio culturale, la bellezza paesaggistica e la bontà della sua cucina tipica, la Malesia è una destinazione ricca di luoghi da esplorare e cose da scoprire. Se nel 2019 vuoi scegliere una meta alternativa, per il tuo viaggio nel Sudest asiatico non dimenticarti di visitare la Malesia.

vedere in Malesia, vedere le petronas tower, petronas tower, Kuala lumpur
Le famose Petronas Towers, Kuala Lumpur

I luoghi più belli da vedere in Malesia

Ecco cosa vedere in Malesia durante il tuo prossimo viaggio.

Bukit Bintang, Kuala Lumpur

Più famosa per le Petronas Twin Towers, Kuala Lumpur, la capitale della Malesia è una grande metropoli cosmopolita. Al centro della città c’è un quartiere, con architettura in stile coloniale, che non si può visitare. Il Bukit Bintang è un quartiere commerciale e culturale allo stesso tempo. Di giorno, il Pasar Seni è un famoso mercato artigianale. Lungo la Kasturi Walk, un vialetto coperto, venditori locali offrono delicatezze della cucina tipica. L’area di Changkat Bukit Bintang, di sera, pullula di vita nei pub, caffè e ristorantini.

George Town, Penang

@ashrajavisuals

George Town, sull’isola di Penang, poco a nord di Kuala Lumpur, è forse la capitale culturale della Malesia. Un miscuglio di influenze culturali, ne fanno una città ricca di diversità. Dall’architettura coloniale britannica alle shophouse cinesi, alle moschee, la coloratissima città di George Town è una destinazione affascinante. Sono particolari i graffiti, legali e non, che si incontrano per strada. Lo street food ha una lunga tradizione e grande varietà. Iil parco nazionale dell’isola ha molti sentieri e spiagge da esplorare.

Danum Valley

@roberto_padoan

La Danum Valley, nella regione di Sabah, è forse la parte più autentica del Borneo. Qui si può esplorare la foresta pluviale e fare incontri con i suoi abitanti, primi fra tutti i gibboni e gli scoiattoli volanti. Si può organizzare l’escursione verso la valle dalla città di Lahad Datu, da cui si può anche visitare gli antichi luoghi di sepoltura lungo il fiume Segama.

Langkawi

Le spiagge bianche e lunghissime dell’arcipelago di Langkawi, nell’Oceano Indiano, sono tra i luoghi più remoti e incontaminati – nonché tra i meno affollati di turisti – che potrete trovare in Malesia. La funivia di Langkawi dona una vista mozzafiato dell’isola.

Malacca

Malacca, a sud della capitale Kuala Lumpur, è una destinazione d’eccellenza per esplorare un aspetto della storia della Malesia, che si rispecchia nel patrimonio storico della città, influenzata da tre colonizzazioni, dei portoghesi, degli olandesi e degli inglesi. Il coloratissimo centro storico di Malacca è protetto come patrimonio UNESCO. Numerosi i luoghi di interesse da vedere a Malacca, il cui centro – lungo il fiume che dà il nome alla città – è abbastanza piccolo da poter essere esplorato a piedi.

Parco nazionale di Mulu

Nella regione di Sarawak, il parco nazionale di Mulu è un paesaggio quasi leggendario di roccia e foresta pluviale. Le due grotte – Deer Cave e Clearwater cave – sono enormi e mostrano affascinanti formazioni rocciose.

Monte Kinabalu

@lfm999

Nulla può competere con la regione di Sabah quando si tratta di escursioni in montagna. È qui la vetta più alta del Sudest asiatico, il Monte Kinabalu. Ci vogliono dai due ai tre giorni per raggiungere i 4095 metri della vetta. Per chi non volesse scalare la montagna, la città di Kota Kinabalu offre attività urbane non meno interessanti alla scoperta della cultura, dei paesaggi o all’insegna dello shopping.

Parco nazionale Talang-Satang

Sempre nella regione di Sarawak, il Parco nazionale Talang-Satang è un’area marina protetta che comprende quattro isole, tra cui tre conosciute come “isole delle tartarughe“. Le acque cristalline e la barriera coralline che protegge la costa le rendono il luogo ideale per le tartarughe verdi, che arrivano sulla spiaggia tra luglio e ottobre per deporre le uova.

Johor Bahru

Johor Bahru è la città gemella di Singapore, dall’altra parte del confine con la città-stato. Gli abitanti di Singapore amano recarsi in visita a Johor Bahru, o sulle sue spiagge – ad esempio Desaru beach, perché decisamente meno cara della megalopoli e per la sua vibrante atmosfera culturale. Può essere un buon punto d’appoggio per visitare Singapore senza spendere troppo.

Cameron Highlands, Pahang

@malaysia.truly.asia

Le valli e le colline delle Cameron Highlands, Pahang, nella regione centrale della Malesia, sono famose per la produzione di un buonissimo tè. Le piantagioni si estendono a perdita d’occhio e creano un paesaggio incredibilmente affascinante, ottimo per le lunghe passeggiate e le escursioni.

Pulau Perhentian

Non lontano dal confine con la Thailandia, Pulau Perhentian è un’isola immersa in acque cristalline e in una vegetazione verdeggiante, circondate da barriere coralline che offrono spettacolari fondali per l’immersione. Tra le altre attività che si possono fare sull’isola, il kayak, il trekking nella giungla e il volontariato per la conservazione delle tartarughe.

Parco nazionale di Lambir Hills

La regione intorno a Miri, nel Sarawak settentrionale, ospitò il primo pozzo petrolifero della Malesia, diventando un centro comspolita per gli affari. Da Miri si possono raggiungere diverse destinazioni popolari, tra cui il piccolo stato del Brunei. Il Parco nazionale di Lambir Hills si trova poco a sud della città, e si può esplorare a piedi, ammirando lo spettacolo delle sue cascate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *