CittàEuropaCosa vedere a Budapest in tre giorni

Budapest è la città dalle due anime, separate dalle sponde del Danubio. Da un lato la vecchia cittadina di Buda, con le sue stradine strette che si arrampicano verso il Castello; dall’altro la città nuova, con i monumenti, i parchi, gli ampi boulevard e le attrazioni che fanno di Budapest non solo una città culturalmente interessante, ma un centro dinamico, moderno e all’avanguardia, per i giovani ungheresi e europei.

I luoghi più belli da vedere a Budapest

Cosa vedere a Budapest? Ecco una mappa dei luoghi più belli da visitare nella città ungherese.

cosa vedere a budapest, budapest, Ungheria, mappa di budapest
Mappa dei luoghi da vedere a Budapest

Non perderti questa guida ai migliori luoghi da visitare a Budapest.

Il castello di Buda, all’imbrunire

Il castello di Buda

Budapest era una delle due capitali dell’Impero Austroungarico, e il Castello di Buda – che in realtà è un palazzo usato dai monarchi in visita – ne rappresenta meravigliosamente gli sfarzi. Sul lato nord, un piccolo quartiere – ora pedonale – è la vecchia città di Buda. Qui si trovano alcuni ristoranti di cucina tipica, nel caso venga fame dopo una mattinata di vista al palazzo. Quest’area della città si trova in collina, per cui gode di una bella vista sulla città e sul Danubio.

La chiesa di San Mattia, a Buda

La Chiesa di San Mattia

Nel cuore della città vecchia di Buda svettano le guglie gotiche della Chiesa di San Mattia. L’aspetto attuale dell’edificio sacro non è che la veste più recente di un luogo che ha una storia ben più lunga. Costruita nel Trecento, venne ricostruita dal Re Mattia verso la fine del Quattrocento, per poi passare ad essere una moschea durante l’occupazione turca. Alla fine dell’Ottocento venne ristrutturata nello stile gotico. Ha quindi segnato la storia del successivo impero austro-ungarico, vedendo l’incoronazione di grandi imperatori e della principessa Sissi. Liszt vi suonò proprio in occasione di questa incoronazione.

Vista sulla Cittadella e la città di Budapest

La Cittadella

Interessante è anche la vista che si ha dalla Cittadella, costruita dall’esercito austriaco dopo la Rivoluzione Ungherese del 1848. Questo punto strategico fu anche occupato dalle truppe sovietiche durante la Rivoluzione Ungherese del 1956. È quindi un luogo importante della storia – soprattutto militare della città. Ci si arriva attraverso una lunga scalinata immersa nel verde, che parte dal ponte Szabadsag, e lungo la quale si incontrano diversi punti panoramici.

Il ponte Széchenyi, di notte

Il ponte Széchenyi

Scendendo dal castello verso la città nuova, si attraversa il famosissimo ponte Széchenyi. Dall’altra parte, si gode di una vista magnifica della collina col castello. Di notte, la vista di Buda, illuminatissima, è ancora più affascinante. Sulla riva è possibile passeggiare oppure cenare in uno dei tanti ristoranti, anche sull’acqua.

Vista sul Parlamento ungherese, in un giorno nuvoloso

Il Parlamento ungherese

Ci troviamo quindi a Pest, la parte nuova della città. Salterà subito all’occhio la presenza di un edificio bellissimo e particolare, il Parlamento ungherese. L’architettura gotica stona un po’ con quella neoclassica, imperiale, dei quartieri circostanti. Ma il risultato è sorprendente. E se dall’esterno non bastasse, una visita all’interno (ingresso circa 12 euro), soprattutto nella sala dove si riunisce l’assemblea parlamentare, lascerà d’incanto anche il visitatore meno interessato ad una visita culturale.

Di fronte al parlamento si può visitare il Museo etnografico, che ricostruisce la storia della vita in Ungheria e nell’Europa centrale nel diciannovesimo e ventesimo secolo. Alle sue spalle, il Memoriale sovietico, in onore dei caduti che combatterono durante la seconda guerra mondiale.

La Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano

All’interno della città, non si può mancare la grande Basilica cattolica di Santo Stefano, in stile neoclassico e con una grande cupola ispirata alla Basilica di San Pietro in Vaticano. L’interno è ricco di marmi, mosaici e opere d’arte di artisti ungheresi. Tutt’intorno è un quartiere elegante da esplorare a piedi. A pochi passi, c’è il palazzo dell’Opera.

Il boulevard Andrássy

Stiamo percorrendo il boulevard Andrássy, una delle più eleganti strade di passeggio della città, costruito nel diciannovesimo secolo. Boutiques, ristoranti, caffé affollano questa lunga strada che attraversa tutta la città fino alla Piazza degli Eroi.

I bagni termali di Schézenyi

Alle spalle della Piazza degli Eroi vi è il Parco cittadino, che ospita uno dei luoghi più famosi di tutta Budapest. I Bagni termali di Schézenyi sono frequentatissimi dai turisti e, benché una tappa forzata per molti, non sono il luogo migliore per rilassarsi. L’edificio, in stile barocco, merita senz’altro una visita. Soprattutto sulla riva di Buda ci sono altre opportunità per dedicarsi a una giornata di bagni termali in più tranquillità. Dandár, Rudas, Gallért sono alcuni nomi da segnarsi.

I migliori ostelli a Budapest

Per approfittare al meglio del tuo soggiorno in città e visitare i luoghi più belli di Budapest, è importante la scelta del luogo dove dormire. Dormire in ostello è l’alternativa più economica per il tuo prossimo viaggio a Budapest. Ecco allora una lista dei migliori ostelli della capitale ungherese.

Le migliori zone per dormire in ostello a Budapest sono l’area centrale, intorno a Déak Ferenc – qui si trovano il Maverik Hostel, il Flow Hostel, il Best Choice Hostel, l’Adagio Hostel e l’Absolut City Hostel.

Un’altra zona molto comoda al centro e ai principali siti d’interesse è il quartiera tra il boulevard Andrássy e la strada Rákóczi. Qui ci sono l’Activity Hostel, il Marco Polo Top Hostel, il Maverick City Lodge, l’Hostel One Budapest, l’Hive Party Hostel e il Wombats City Hostel.

Un posto letto in dormitorio (una stanza con 4-8 letti) con bagno in camera, wifi e aria condizionata, può costare tra i 14 e i 18 euro. Si può spendere anche meno (intorno ai 12 euro), perdendo qualcosa in qualità e comodità dell’ubicazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *